L’estate ormai è nel suo pieno e, a prescindere da chi la ama o la odia, questa parola vuol dire soprattutto… vacanza! Preparare la valigia però, spesso rappresenta un momento di stress, compresa la preparazione del beauty-case: tutto potrebbe esserci utile, ma così pensando, rischiamo di appesantire troppo la valigia.

Oggi, quindi, vogliamo provare ad aiutarvi, provando a stilare un elenco di 10 prodotti indispensabili da portare in vacanza, per trasccorrere giornate di benessere e relax.

1. Che preferiate il mare o la montagna, di certo una lozione solare non potete dimenticarla a casa. L’ideale è optare una protezione medio-alta, adatta sia per corpo che per viso.

2. Al ritorno da una rilassante giornata fuori casa c’è di meglio di una doccia rigenerante? Bisogna, soprattutto in vacanza, curare i nostri capelli che sono molto più stressati rispetto al resto dell’anno. Nella valigia non possono quindi mancare shampoo e maschera rigeneranti, che ristrutturano, proteggono e rendono i capelli morbidi.

3. Ovviamente indispensabile è anche il bagno schiuma, il consiglio è di sceglierne uno delicato, per non lavare via l’abbronzatura.

4. Alla fine di una giornata di sole, dopo una buona doccia rilassante, non si può fare a meno di un trattamento dopo sole, per rigenerare la pelle del corpo.

5. Fondamentale alla fine di ogni serata l’uso di una lozione detergente o di un prodotto per la detersione del viso, per detergere ed idratare la nostra pelle dopo lo stress di un’intera giornata. Rimuove a fondo il trucco lasciando la pelle pulita e fresca, pronta per il riposo notturno.

6. Non può mancare in nessuna borsa mare o borsetta durante le uscite serali, una crema idratante per le mani per le mani, meglio se arricchito con vitamine, per avere le mani morbide e vellutate.

7. Altro prodotto fondamentale durante le lunghe giornate fuori casa sono le salviette intime. Non sempre i bagni dei locali rispettano il nostro standard di igiene quindi bisogna sempre essere attrezzate. Anche stavolta il consiglio è di scegliere un un prodotto delicato, ma che sia rinfrescante sulla pelle.

8. Per nutrire il viso, non può mancare una crema idratante viso, da utilizzare mattina e sera per garantire alla nostra pelle la giusta dose di idratazione. Solo così il nostro viso apparirà sempre luminoso, disteso e vellutato.

9. Un’ottima alternativa al classico profumo, è l’acqua profumata, ideale per la sua formulazione più leggera e delicata.

10. Infine ma non per importanza, soprattutto in questo periodo, non possiamo viaggiare senza un gel disinfettante mani, per garantire giusta igiene e sicurezza.

Pur di ottenere un’abbronzatura invidiabile, in tanti, durante l’estate, sfidano il sole senza la giusta protezione. Una scelta imprudente che può comportare seri rischi per la salute oltre che delle fastidiose e dolorose scottature.
Le scottature solari, soprattutto se ripetute nel tempo, aumentano il rischio di sviluppare un melanoma, vale a dire un tumore della pelle.

Le eccessive esposizioni ai raggi solari possono provocare, infatti, eritemi ed ustioni di I e II grado che, se ripetute nel tempo, comportano la comparsa di lesioni cutanee, responsabili del melanoma.
È pertanto fondamentale proteggere la pelle fin dalla più piccola età evitando l’esposizione nelle ore più calde della giornata e utilizzando filtri solari ad alta protezione. Il sole, se preso con moderazione, non solo permette di raggiungere una bella abbronzatura ma apporta anche tutta una serie di benefici: aumenta le difese immunitarie e rinforza le ossa stimolando l’organismo a produrre la vitamina D, utile per fissare il calcio.

Ma come rimediare alle scottature? Ecco, alcuni semplici suggerimenti su come rimediare utilizzando rimedi naturali:

·potete provare a dare un po’ di sollievo alla pelle ustionata preparando un bagno rinfrescante. All’acqua tiepida aggiungete un bicchiere di aceto di mele, mezzo bicchiere di bicarbonato e un pizzico di sale grosso, per aiutare la pelle a rigenerarsi;
·l’aloe vera è perfetta in caso di scottature solari, irritazioni della pelle, ustioni ed eritemi solari e anche nei trattamenti doposole. Le foglie di aloe vera producono un gel lenitivo che, applicato sulla pelle, dona immediatamente una sensazione di benessere;
·un altro rimedio per curare le scottature solari è il bagno con l’amido. Lo si può comprare in polvere in farmacia e basta scioglierne sei cucchiai nell’acqua fresca. Il consiglio è di farlo prima di andare a dormire perché vi darà molto sollievo e vi permetterà di riposare meglio;
·ottimo anche il tè verde, che dopo averlo messo in infusione lasciato raffreddare, va applicato direttamente sulla pelle ustionata utilizzando un batuffolo di cotone o un asciugamano;
·l’olio di mandorle dolci è un toccasana in qusti casi, poiché grazie alle sue proprietà lenitive, allo stesso tempo idrata la pelle lasciandola morbida e profumata;
·una soluzione comoda e rapida sono gli impacchi con il cetriolo. Durante l’estate questo ortaggio difficilmente manca nelle vostre cucine quindi pelatelo e poi frullatelo. Dopo aver filtrato la polpa raccogliete il succo e con l’aiuto di un batuffolo di cotone potrete utilizzarlo per fare degli impacchi;

In abbinamento a questi rimedi, non dimenticate di mantenere sempre il vostro corpo ben idratato: bevete molta acqua, mangiate molta frutta e verdura ( è ottima anche la soia) e utilizzate una crema idratante e lenitiva, possibilmente formulata con ingredienti naturali.
Inoltre, nei giorni in cui si sta curando l’eritema, è consigliato un abbigliamento comodo, evitando quindi vestiti accollati o sintetici.

Il sole ha una serie di effetti benefici sul nostro copro tanto da diventare un elemento indispensabile per il nostro benessere.
Oggi infatti sappiamo che circa l’80% della nostra vitamina D proviene direttamente dal sole. Soprattutto nelle donne, la luce del sole agisce positivamente su tanti aspetti fisiologici dell’organismo: ad esempio si è visto come vi è una riduzione della sintomatologia premestruale.

Non dobbiamo trascurare quanto effettivamente il sole agisca sul nostro umore, senza tralasciare tutti gli effetti benefici per il nostro sistema immunitario, per il nostro sistema muscolare e per le nostre ossa.

Tuttavia, nonostante siano molti gli effetti benefici che può avere il sole sulla nostra pelle, molti sono anche gli effetti negavi che possiamo riscontrare in seguito ad un’errata esposizione.
Prima di esporsi in maniera prolungata al sole durante la stagione estiva, infatti, è bene capire quali effetti negativi può avere sulla nostra pelle e dunque è importante sapere quando e come proteggerci.

Innanzitutto, anche quando andiamo a fare una passeggiata è sempre fondamentale mettere una crema protettiva che possa permetterci di avere un’esposizione al sole sicura. Dobbiamo scegliere la nostra crema protettiva in base al nostro fototipo, ossia in base alle caratteristiche della nostra pelle.

Per quanto riguarda le creme solari sappiamo che l’SPF va da 15 a 50, fino a 50+. Per una pelle particolarmente chiara è necessaria un tipo di protezione particolarmente alta e viceversa. È importante che la crema abbia due caratteristiche principali, ovvero che possa proteggere sia dai raggi UVA che dai raggi UVB: i primi sono responsabili non solo dell’invecchiamento cutaneo ma anche della possibile insorgenza di tumori cutanei; i secondi, invece, sono responsabili di scottature o di eritemi.

È comunque sempre consigliabile evitare l’esposizione nelle ore in cui il sole picchia più forte, per proteggerci ulteriormente.
Anche mantenere una’adeguata idratazione rappresenta una buona difesa per la nostra pelle, soprattutto quando dobbiamo fronteggiare alte temperature.