L’estate è ormai un vago ricordo e con l’arrivo dei primi freddi è arrivato il momento di concedersi nuove coccole beauty.
In particolare l’attenzione va rivolta alle unghie, poiché gli sbalzi di temperatura e lo stress causato dal cambio di stagione spesso finiscono per indebolirle, causandone lo sfaldamento.
Meglio dunque correre ai ripari con rimedi naturali semplici ed efficaci.

Per rinforzare le unghie deboli si possono seguire delle semplici accortezze quotidiane. Ecco tre rimedi per rendere le unghie più forti:

1. Idratare sempre le mani e i piedi

Una corretta idratazione è fondamentale: oltre a bere tanta acqua ogni giorno, si possono applicare dei prodotti idratanti come ad esempio il gel di Aloe Vera.

2. Fare impacchi con olio e limone

È uno dei rimedi naturali più famosi ed è facile da mettere in atto perché necessita di ingredienti che si trovano in tutte le cucine.
Si prepara un impacco mescolando due cucchiai di olio di oliva e uno di succo di limone: si tratta di rinforzanti naturali, il succo dell’agrume vanta inoltre un potere sbiancante.
Dopo 10 minuti di impacco le unghie risulteranno lucide e curate.

3. Una maschera al tè verde

Una volta preparata una semplice infusione con tè verde, lasciate che si intiepidisca.
A questo punto si consiglia di immergere le dita nel prodotto per circa 10 minuti prima di procedere con la manicure.

Con l’abbassarsi delle temperature potrebbe rendersi necessario rivedere la routine quotidiana di pulizia e cura della pelle.
Per questo lo scrub in autunno si rivela fondamentale.
L’esfoliazione in questo periodo dell’anno è una delle tattiche migliori da adottare per mantenere la pelle di viso e corpo morbida e liscia.

L’esfoliazione non solo libera la pelle dalle cellule morte, ma poiché le temperature più fredde generalmente la seccano, lo scrub in autunno permette di ripristinare l’umidità necessaria a mantenerla idratata.
Inoltre l’esposizione solare nel periodo estivo potrebbe aver lasciato segni ed esfoliare l’epidermide può schiarire l’iperpigmentazione.

Con quanta frequenza effettuare uno scrub?

Di caso in casosi deve valutare quali siano le reali esigenze della pelle.
Alcune carnagioni necessitano di un trattamento solo una volta alla settimana, altre solo una volta al mese.

Per capire con che frequenza realizzare gli scrubs è necessario quindi individuare che tipo di pelle si sta trattando.
Se una pelle sensibile, o una eccessivamente secca, una pelle infiammata,  o una più grassa del normale.

Se la pelle non presenta particolari esigenze specifiche, il consiglio generale è comunque quello di effettuare lo scrub circa una volta a settimana.

Perché scegliere di effettuare lo scrub in un centro estetico?

In questa stagione la pelle è già stata sottoposta a stress termico, può essere non solo secca ma ancora arrossata ed infiammata, per cui lo scrub in autunno è necessario e utile ma va effettuato con riguardo.
Inoltre individuare il tipo di pelle e quindi il trattamento più indicato, può risultare difficile!

Per queste ragioni è molto importante rivolgersi a professionisti del settore che sanno individuare le caratteristiche specifiche della pelle e come intervenire in sicurezza, per ottenere il massimo dei risultati.

Contatta il centro estetico Afrodite per tutte le informazioni sul trattamento esfoliante corpo, in grado di rendere la tua pelle sana, liscia, e luminosa!