D’autunno è piuttosto frequente che molte persone lamentino una perdita di capelli più intensa rispetto al normale. Si tratta di un fenomeno fisiologico che ha la tendenza a presentarsi in autunno e, talvolta, in primavera, e che non è per forza il segnale di patologie del cuoio capelluto. Inoltre, nella quasi totalità dei casi, a questa caduta abbondante non corrisponde un diradamento visibile della chioma.
Sono soprattutto le donne a lamentare questo tipo di caduta, tuttavia ne soffrono anche gli uomini che, però, avendo generalmente i capelli più corti, spesso non si accorgono di lasciare più capelli rispetto al solito sul pettine o sul cuscino.

Si possono però seguire alcuni semplici consigli per rinforzare e prendersi cura dei capelli e mantenerli più forti e più sani, in modo che si spezzino meno facilmente.
Durante l’estate è importante proteggere la testa dall’intensa irradiazione, indossando cappelli e applicando prodotti solari specifici per i capelli. Questi ultimi, infatti, proteggono la struttura capillare dai danni causati dall’aggressione dei raggi UV, dal sale, dal cloro e dall’azione disidratante del vento.

Curare l’alimentazione, seguendo una dieta varia ed equilibrata, ricca di proteine, vitamine, sali minerali e acidi grassi (e quindi basata su verdura, frutta, carni magre, uova, cereali integrali, pesce e semi), non può che giovare al benessere dell’intero organismo e favorire la produzione di cheratina, proteina fondamentale per la struttura dei capelli.
È importante curare in modo particolare i capelli, in modo che alla caduta non si associno anche problemi di fragilità e altri inestetismi.
In autunno i capelli sono spesso sfibrati, secchi, fragili e con doppie punte. Meglio dedicare, quindi, più attenzione alla routine di detersione e trattamento, in modo da mantenere una capigliatura sana: scegliere prodotti non aggressivi per il lavaggio, massaggiare delicatamente lo shampoo sul cuoio capelluto in modo da favorire la microcircolazione, risciacquare accuratamente, utilizzare sempre il balsamo e applicare una o due volte la settimana una maschera idratante e nutriente.
Se l’aumento della caduta dei capelli autunnale è associato alla forfora e al prurito è buona cosa utilizzare uno shampoo specifico.
Per l’asciugatura e l’acconciatura bisogna evitare i passaggi che più mettono a rischio l’integrità dei capelli e quindi anche la loro bellezza. Phon, piastra e arricciacapelli andrebbero quindi utilizzati il meno possibile e tenendo le temperature al minimo, perché il calore danneggia il fusto.

È bene anche ridurre l’utilizzo di prodotti per lo styling a tenuta forte (gel, lacche, schiume) o evitare di utilizzare pettini o spazzole dopo averli applicati, in quanto si rischia di spezzare i capelli. Attenzione poi a fermagli ed elastici e alle acconciature che procurano un’eccessiva tensione dei capelli, come code strette, treccine, chignon, extension, poiché possono provocare la rottura del capello.

Nuova stagione, nuova skincare! Dopo l’estate è molto probabile che la tua pelle sia secca e stressata a causa dell’esposizione solare, che potrebbe aver causato anche la comparsa di macchioline, punti neri e imperfezioni. L’abbassamento delle temperature rischia di inaridire ulteriormente la tua pelle e, se non corri subito ai ripari, il tuo incarnato diventerà spento e opaco.

1- Il primo step per una pelle sana e luminosa è la detersione, ma attenzione ai prodotti che tendono a seccare la pelle! Prediligi un detergente delicato, meglio ancora se formulato per supportare la barriera cutanea e proteggere l’epidermide dagli agenti esterni come vento e freddo.

2- L’autunno è un momento delicato per la salute della pelle. Con l’abbassamento delle temperature, l’epidermide, già arida per l’esposizione al sole, tende a seccarsi ancora di più. Per stimolare la rigenerazione cutanea, bisogna eliminare cellule morte e impurità presenti in superficie attraverso l’esfoliazione.

Evita prodotti troppo aggressivi che rischiano di stressare ulteriormente le pelli secche e sensibili e di causare il cosiddetto effetto rebound nelle pelli grasse, ovvero il meccanismo di difesa per cui l’epidermideproduce più sebo, diventando quindi ancora più grassa.

3- In autunno, la tua pelle ha bisogno di un aiuto esterno per proteggersi dal freddo! Probabilmente, la crema idratante che utilizzavi quest’estate non basta più. Scegli una formula più ricca, a base di ingredienti capaci di proteggere la pelle dagli agenti esterni dannosi.

4- La pelle del contorno occhi è più sottile rispetto al resto del viso, quindi è sottoposta a maggiore stress e conseguente invecchiamento precoce.

Per questo motivo, è ancora più importante prendersene cura correttamente. Con il cambio di stagione, è fondamentale passare a una crema contorno occhi dalla formula più ricca.

 

Per mantenere in salute la nostra pelle è però fondamentale concedersi ogni tanto dei trattamenti professionali, mirati a rivitalizzare anche gli strati più interni.
Contatta il centro estetico Afrodite per scoprire i trattamenti dedicati a te!

Il massaggio decontratturante è un mix di tecniche e manovre che vanno a manipolare i tessuti che si trovano in profondità, come ad esempio il tessuto connettivo e quello muscolare.

Si tratta di un trattamento a scopo prevalentemente terapeutico, ma è particolarmente efficace anche contro stress e tensioni. L’obbiettivo è quello di ottenere il rilascio della tensione cronica della muscolatura che si trova in una specifica area del corpo.

Al fine di raggiungere questo obiettivo, il massaggiatore dovrà lavorare sulle zone critiche in modo da sciogliere le contratture e stimolare la circolazione sanguigna.

Un ruolo fondamentale in questa circostanza viene assunto dalla pressione esercitata durante le manovre: è infatti necessario modificarne l’intensità, in base al problema su cui si sta lavorando.

Ma cos’è precisamente una contrattura?

Si tratta di uno stiramento muscolare che si è trasformato in un successivo indurimento del muscolo stesso. Rappresenta la conseguenza di un’azione difensiva che si presenta nel momento in cui un tessuto muscolare viene sollecitato eccessivamente. Per questo motivo il muscolo si contrae creando la contrattura.

Le manovre e la pressione eseguite durante questo massaggio, faranno in modo che i tessuti vadano ad espellere i prodotti di scarto e l’acido lattico presenti nella zona contratta.

Tuttavia, un massaggio decontratturante non può eliminare tutte le contratture. Infatti, soprattutto per quanto riguarda i problemi cronici, il suggerimento è quello di sottoporsi a dei cicli di massaggio, abbinati ad esercizi generici, di postura ed utilizzo di tecniche di rilassamento.

Scegli un centro professionale per garantire al tuo corpo il massimo del benessere in piena sicurezza!

Il massaggio drenante agisce sul sistema linfatico e circolatorio ed è utile per combattere problemi e inestetismi, quali gonfiori e cellulite, anche a seguito di interventi chirurgia estetica, come la rinoplastica, la mastoplastica e la liposuzione.

Questo particolare massaggio può essere anche chiamato massaggio linfodrenante o linfodrenaggio, prendendo il nome dalla sua funzione, ovvero quella di drenare liquidi dalle zone del corpo dove essi ristagnano, così da aiutarne l’espulsione e portarle allo sgonfiamento.

Generalmente si concentra sulla zona delle gambe e del ventre, poiché queste sono le parti che più accumulano gonfiori.
Il massaggiatore, tramite particolari movimenti, si occupa di muovere i liquidi stagnanti lungo la gamba verso l’alto, e lungo il ventre verso il basso, in direzione dell’area inguinale, così da facilitarne l’espulsione.

Viene effettuato con l’ausilio di specifici olii, che oltre a rendere il trattamento più semplice, favoriscono il drenaggio.

Le tecniche più conosciute sono due:

metodo Vodder, il più praticato;
metodo Leduc.
La differenza principale consiste nei differenti movimenti e manipolazioni praticati dal massaggiatore: nel metodo Vodder, infatti, vengono utilizzati più movimenti rispetto che nel metodo Leduc, che ne utilizza solamente due.

Affidati ad un centro professionale e specializzato per provare il tuo massaggio drenante! Prenota presso il centro estetico Afrodite.

Il candle massage è un particolare massaggio effettuato con una candela composta di una miscela naturale a base di burro d’oliva e arricchita con oli vegetali ad altissima purezza, essenze e profumi.

All’effetto decontratturante del massaggio, si uniscono le proprietà benefiche del calore e il potere rilassante dei profumi e i colori che avvolgono l’ambiente, creando così un’atmosfera ricca di piacevoli emozioni che inebriano i sensi.

Infatti, il trattamento si svolge come un vero e proprio rituale sensoriale: si accende la candela e dopo qualche minuto la superficie inizia a sciogliersi. A questo punto il massaggiatore fa colare la cera sul corpo, per poi iniziare con le manovre. Gli oli e i burri utilizzati durante il massaggio non bruciano la pelle, in quanto hanno un punto di fusione molto basso, intorno ai 45°.

Il candle massage è un concentrato di benessere non solo per il corpo, ma anche per la mente. I precisi movimenti del massaggio, rafforzati dall’azione benefica del calore, rilassano la muscolatura e la liberano dalle contratture. Gli oli vegetali e i burri che scivolano sulla pelle la idratano e la nutrono, rendendola più liscia e vellutata.

Tuttavia, a caratterizzare questo particolare massaggio è la capacità di raggiungere uno stato di totale di relax e serenità attraverso un viaggio polisensoriale. La cromoterapia, data dal potere rilassante dei colori della luce delle candele, si fonde con l’aromaterapia trasmessa dai profumi degli oli essenziali, creando così una sensazione di armonia ed equilibrio. Le melodie orientali che spesso fanno da sottofondo durante il massaggio rappresentano un ulteriore alleato contro lo stress, grazie agli effetti benefici della musicoterapia.

Prova anche tu questa magnifica fuga nel mondo del benessere!

L’ossigenoterapia è un trattamento di estetica avanzata che negli ultimi anni ha riscosso un notevole successo. Si tratta di un flusso di ossigeno allo stato gassoso che viene direzionato sulla pelle, con lo scopo di migliorare l’ossigenazione di tessuti per il benessere e la bellezza di corpo e viso.

Questa procedura è in grado di ripristinare e migliorare la microcircolazione e di riattivare il metabolismo cutaneo. Viene utilizzata principalmente per ridurre piccoli inestetismi del tempo, come macchie cutanee e rughe d’espressione. Tuttavia, questa tecnica si è mostrata utile anche per contrastare disturbi cutanei come l’acne e la rosacea.

Prima di procedere al vero e proprio trattamento di ossigenoterapia, è consigliato eseguire uno scrub ed un’adeguata detersione della cute, allo scopo di allontanare cellule morte e impurità. Per far sì che l’ossigeno penetri a fondo nella pelle, infatti, è necessario che quest’ultima sia pulita e che i pori siano dilatati.

All’interno dell’aerografo utilizzato per direzionare il getto di ossigeno, vengono inserite anche sostanze attive come acido ialuronico e vitamine, in base al disturbo che si vuole trattare.

Grazie a questo trattamento fin dalle prime sedute la pelle apparirà più luminosa, tonica ed elastica. Tuttavia è necessario effettuare un ciclo di più sedute per ottenere il massimo dei risultati: diminuzione delle rughe di espressione, pori meno dilatati, attenuazione delle macchie cutanee e regressione dei processi acneici.

Inoltre l’ossigenoterapia e una pratica sicura, indolore e non invasiva.

Prenota il tuo appuntamento presso il centro estetico Afrodite!

Avere mani ben curate è un ottimo biglietto da visita, in qualunque situazione. E le unghie sono sicuramente una delle parti più in vista delle nostre mani. Solitamente i normali smalti mantengono brillantezza, colore e impeccabilità solo qualche giorno. Una soluzione può essere quella di scegliere di passare allo smalto semipermanente che, applicato in un centro professionale, dura perfettamente fino a tre settimane.

Prima di procedere con lo smalto, è bene eseguire una buona manicure: sistemare pellicine e cuticole, passare la limetta e modellare le unghie in base alle proprie preferenze.

Successivamente si procede con l’opacizzazione dell’unghia grazie ad un buffer,una limetta gessata, eliminando poi la polvere in eccesso.

A questo punto l’unghia è pronta per procedere con uno strato di base trasparente, che verrà fissata grazie all’esposizione ai raggi UV dell’apposita lampada. Solitamente bastano dai 10 ai 15 secondi di esposizione per una buona catalizzazione, polimerizzazione e fissaggio dello smalto, che rimarrà così intatto e brillante, senza sfaldarsi.

Successivamente si stende lo smalto del colore scelto e, dopo un’altra passata di lampada, si procede con un secondo strato.

Infine si stende il top coat e si fissa nuovamente nella lampada.

L’ultimo tocco è sgrassare l’unghia con un cleanser o con dell’olio per cuticole.

 

Rivolgiti al centro estetico Afrodite per garantire la massima efficacia del trattamento!

Il refill, chiamato anche riempimento, è un trattamento estetico dedicato alle unghie, che va a ritoccare la ricostruzione precedentemente eseguita.

Le unghie crescono ogni giorno e, di conseguenza, il margine libero dell’unghia avanza costantemente,spostando in avanti il materiale applicato sull’unghia e lasciando la zona intorno alle cuticole priva della ricostruzione. Grazie a refill si ottiene quindi il ripristino delle condizioni iniziali di ricostruzione, come se fosse stata appena eseguita.

Siccome la ricrescita dell’unghia diventa evidente all’inizio della terza settimana, è buona norma effettuare il ritocco entro i primi tre giorni della quarta settimana dalla data in cui sono state ricostruite le unghie.

Dopo un’analisi dello stato delle unghie, si può iniziare con il limare la vecchia ricostruzione, al fine di eliminare completamente la curva C, e prestando attenzione a non limare la ricrescita.

Successivamente, dopo aver aggiustato la lunghezza dell’unghia, si procede con l’opacizzazione della zona della ricrescita.
Tramite uno spingi cuticole si spingono poi le cuticole indietro. Poi si spazzolano le unghie con una spazzolina e si può anche effettuare un trattamento antifungo.

A questo punto, a seconda che sia stato utilizzato il gel o l’acrilico, si procede in modo differente:

per il refill con gel, si stende per prima cosa il primer solo sull’unghia naturale ricresciuta e successivamente si stende su tutta l’unghia il gel, che poi va catalizzato in lampada uv. Si passa quindi il secondo strato di gel per creare la curva C. Infine si applica il gel del colore che si preferisce, si sigilla poi il lavoro con un lucidante finale e con l’olio per le cuticole;
per il refill con acrilico, invece si passa il costruttore acrilico (di colore rosato oppure trasparente) sull’unghia nella sua interezza e si crea la curvatura C. Infine si stende l’acrilico colorato.
Rivolgiti ad un centro specializzato per questo tipo di trattamento. Prenota il tuo appuntamento presso il centro estetico Afrodite.

Hai mai sentito parlare dei benefici del massaggio al cioccolato?

Il cioccolato oltre ad essere una vera goduria per i sensi, regala momenti di felicità e offre moltissimi benefici nutritivi al nostro organismo. Il massaggio al cioccolato, una pratica sempre più diffusa nei centri benessere, permette di sfruttare tutte queste meravigliose proprietà a completo vantaggio della forma fisica e della bellezza.

Tra tutte, spiccano sicuramente le proprietà antidepressive, poiché, liberando endorfine, il cioccolato aiuta a combattere lo stress attraverso il rilassamento di mente e corpo, favorendo così il buonumore.

Ricco di antiossidanti e polifenoli, è un potente alleato per la bellezza della nostra pelle: aiuta a prevenire e contrastare l’invecchiamento cutaneo agendo sui danni provocati dai radicali liberi. Inoltre è un vero e proprio idratante, che rende la pelle morbida ed elastica, grazie al potere emolliente e lenitivo adatto anche alle pelli più secche e delicate.

La caffeina presente nel cioccolato stimola il metabolismo, poiché contribuisce a bruciare i grassi lavorando sulla circolazione e tonificando il corpo.

Infine, la teobromina, stimola la funzionalità renale, favorendo la diuresi con effetto drenante naturale e contrastando così la cellulite, le adiposità e i ristagni.

Prenota ora un trattamento benessere al cioccolato presso un centro estetico qualificato! Scegli il centro estetico Afrodite!

Il massaggio Pinsa Sweda è un trattamento ayurvedico che si esegue con dei sacchetti contenenti erbe medicinali, imbevuti nell’olio caldo. Questa pratica di origine indiana, sfrutta proprio l’azione benefica dell’olio caldo, che oltre ad alleviare le tensioni muscolari, permette alle erbe contenute nel fagottino di liberare i loro principi attivi.

Il trattamento si compone di un massaggio iniziale che ha lo scopo di rilassare il corpo e, successivamente, si esegue il massaggio con i tamponi attraverso movimenti rotatori e picchiettamenti in alcune zone specifiche.

Il rivestimento del sacchetto, deve essere di una fibra naturale, come il cotone, poiché una superficie ruvida potrebbe causare fastidi durante il massaggio, e le erbe contenute devono essere sminuzzate, essiccate e imbevute nell’olio caldo.

Tra le erbe più utilizzate troviamo:

– camomilla, che ha la capacità di rilassare la muscolatura;

– rosmarino, un ottimo antinfiammatorio;

– malva, che svolge un’azione lenitiva;

– lavanda, che ha un effetto rilassante;

– calendula, che ha una funzione lenitiva e antinfiammatoria.

– biancospino, utile come sedativo e calmante;

– tiglio, ottimo calmante e lenitivo.

Il massaggio Pinda Sweda solitamente è consigliato in caso di affaticamento, dolori articolari e muscolatura contratta. Questo perché il calore dell’olio ha la capacità di rilassare il muscolo contratto e di svolgere una funzione analgesica, alleviando così la sensazione di dolore. Inoltre, permettendo ai principi attivi delle erbe contenute nel bolo di entrare in azione, estende i benefici anche ad altre patologie come artriti, reumatismi, artrosi e dolori cervicali.

Un’altra caratteristica molto importante è l’effetto della sudorazione. Quest’ultima infatti, favorisce l’eliminazione delle tossine e delle impurità della pelle, rendendola più tonica e luminosa.

Inoltre questo trattamento è utile anche per contrastare il gonfiore e migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, risultando così anche un ottimo rimedio per combattere la cellulite.

Prenota un appuntamento presso il centro estetico Afrodite!