Come proteggere i capelli al mare

L’acqua di mare, il sole, il vento e la salsedine danneggiano i nostri capelli lasciandoli secchi e sfibrati. Ma le vacanze al mare, potrebbero essere l’occasione per prendersi cura ancora meglio della nostra chioma utilizzando prodotti per proteggere i capelli dalle asperità della vita da spiaggia.

Per prevenire i danni, basta distribuire un po’ di gocce di olio secco nutritivo e protettivo: ne esistono di mille marche e mille combinazioni, studiate per tipologia di capello. I più gettonati, 100% naturali sono l’olio secco di argan, di lino e di ricino. Questi oli, al sole, formano una pellicola protettiva attorno al capello, perfetto per proteggere da sale, vento e sabbia e alcuni resistono anche all’acqua.
L’olio secco può essere applicato sui capelli umidi o asciutti, la cosa importante è, una volta applicato, non frizionare, legare o pettinare troppo i capelli e, al massimo, usare un pettine a denti laghi, magari di legno. Per essere sicure, meglio tenere una boccetta di olio secco sempre nella borsa mare e riapplicarlo un paio di volte nel corso della giornata.

Di ritorno dalla spiaggia a fine giornata, possiamo provare una maschera naturale per restituire ai capelli secchi quell’idratazione che hanno perso. Creare delle maschere per capelli fai da te è molto semplice, poiché sono sufficienti ingredienti facilmente reperibili:

Yogurt e panna – Bastano 30 minuti perché i grassi contenuti all’interno di yogurt e panna idratino i capelli, mentre l’acido lattico riesca a rimettere in riga le squame del capello, ricompattandolo. Almeno per questa volta, quindi, non scegliete yogurt magri o diet, non avrebbero lo stesso effetto.

Miele e olio d’oliva o di mandorle – Il miele è perfetto per le sue proprietà emollienti e idratanti. Basta sciogliere 2 cucchiai di miele in un po’ di acqua e aggiungere due cucchiai di olio di oliva o olio di mandorle. Questa miscela funziona meglio se applicata sui capelli umidi e lasciandola in posa dai 15 ai 30 minuti. Se la nostra chioma chiede aiuto, potremmo anche aggiungere un avocado che, con le sue proteine, darà il boost alla maschera.